Dimagrire coi carboidrati

Nutrizionista-Genova-Graziano-Personal-Trainer

Ecco un esempio di uno dei miei pasti costituito da una porzione abbondante di grano saraceno con le verdure, una piccola porzione di petto di pollo alla griglia, il tutto condito con la giusta quantità di sale marino integrale.

Come potete vedere nella mia dieta, per perdere grasso, tengo i carboidrati il più alti possibile e le proteine nel quantitativo minimo necessario; esatto avete letto bene, non tolgo i carboidrati come spesso accade per alzare le proteine.

Perchè i carboidrati alti? Perchè sono i macronutrienti che stimolano maggiormente il metabolismo stimolando la tiroide e la leptina e inoltre sono fondamentali per contrastare la perdita muscolare ed avere energia per l’allenamento.

Eliminarli, al contrario porterà a perdita del tessuto muscolare e un rallentamento del metabolismo.
A questo punto andrebbe anche spiegata con precisione la differenza fra perdere peso e perdere massa grassa ma il discorso diventerebbe molto lungo.

Ovviamente i carboidrati vanno ben bilanciati in modo da assumere solo quelli necessari ecco perchè diventa fondamentale essere seguiti da professionisti per evitare inutili sacrifici e perdite di tempo.

Ah dimenticavo, ricordatevi di bere molto acqua!!!!!!!!!!

Per chi volesse maggiori informazioni riguardo a questo argomento mi può contattare e sarò ben felice di spiegare con maggior precisione.

Via Assarotti 37 Fitness & Benessere Genova
Via Zara 19 STUDIO ZARA 19

Per maggiori informazioni puoi contattarmi all’indirizzo email: graziano.noviello@gmail.com

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

Per chi dice di non prendere peso

IMAG8623Due mesi fa arriva da me un ragazzo che mi dici che assolutamente non riesce assolutamente a prendere peso.

Dalla prima visita antropometrica risulta:
Altezza: 1,71
Peso: 49,6
Massa magra: 47,33 kg
Circonferenza braccio steso 24,5 cm piegato 27,5 cm
Coscia 44,1 cm
Coscia mediana 41,4 cm
Circonferenza petto 91 cm
Somatotipo ectomorfo dominante

Dopo due mesi di alimentazione corretta e allenamenti a intensità crescente nella seconda visita:

Altezza: 1,71
Peso: 53,9 (+4,3 kg)
Massa magra: 51,07 kg (+ 3,74 kg)
Circonferenza braccio steso 27,4cm (+2,9 cm) piegato 27,5 cm (+2,4 cm)
Coscia 46 cm (+ 1,9 cm)
Coscia mediana 43,3 cm (+ 1,9 cm)
Circonferenza petto 96 cm (+ 5 cm)

Come potete vedere confrontando le due visite antropometriche il miglioramento è decisamente netto e il suo fisico sta cambiando decisamente.

Per ottenere questo sono necessari un programma di allenamento personalizzato e un’alimentazione ben equilibrata e studiata sul dispendio calorico del soggetto; tutto questo però verrebbe reso vano se al tempo stesso non ci fosse un impegno costate da parte del ragazzo che deve eseguire sempre gli esercizi con tecnica perfetta e alla giusta intensità.

Concludendo niente scuse, ponetevi degli obiettivi e impegnatevi per ottenerli.

 

Personal trainer dott. Graziano Noviello

 

ANTROPOMETRIA

L’ANTROPOMETRIA ci permette di valutare la nostra composizione corporea e in ambito sportivo è utile per monitorarne lo stato di forma e analizzarne i cambiamenti indotti dall’allenamento.

L’analisi antropometrica è un formidabile strumento per creare un piano a 360 gradi con un allenamento personalizzato e un’alimentazione ben bilanciata.

Inoltre è fondamentale per capire il nostro punto di partenza, stabilire i nostri obiettivi e dimostrare e quantificare i risultati effettivi che abbiamo ottenuti nel tempo.

L’antropometria consiste nella determinazione delle circonferenze corporee, dei diametri corporei, dello spessore del grasso sottocutaneo (Plicometria) e della misurazione dei calibri ossei per determinare il somatotipo.

PLICOMETRIA

La plicometria rappresenta una tecnica semplice e accurata e non invasiva di valutazione del grasso corporeo. Il grado di correlazione del grasso sottocutaneo con quello totale varia in funzione dell’età e delle nostre caratteristiche morfologiche.

La rilevazione dei dati avviene misurando lo spessore delle pliche in diverse zone del corpo; per plica si considera lo spessore di una piega della cute e del tessuto adiposo sottocutaneo relativo, in un punto specifico del corpo.

Vi è una stretta correlazione fra l’accumulo di grasso localizzato in alcuni punti del corpo e la produzione di ormoni. Infatti, un’aumentata o una diminuita secrezione ormonale, può coincidere con variazioni localizzate delle pliche corporee.

L’ANTROPOMETRIA DOVREBBE ESSERE IL PUNTO DI PARTENZA PER CREARE UN PROGRAMMA VERAMENTE PERSONALIZZATO.

Per maggiori informazioni scriveteci all’indirizzo email: graziano.noviello@gmail.com

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

Stabilire gli obiettivi e raggiungerli

Due mesi fa ho eseguito una visita su una ragazza e le avavo preparato un piano alimentare e un allenamento da seguire fissando degli obiettivi precisi.
 
OBIETTIVI:
  • Peso 46,74 Kg
  • Massa grassa 16,6%
  • Massa magra 38,96 Kg.
 
Oggi ho eseguito su questa ragazza la visita di controllo per poter valutare insieme i risultati.
 
RISULTATI:
  • Peso 46,5 Kg
  • Massa grassa 16,6%
  • Massa magra 38,79 Kg.
 
Con grande soddisfazione i risultati sono stati sovrapponibili agli obiettivi che avevo stabilito dimostrando che siamo sulla strada giusta per ottenere risultati sempre più ambiziosi.
Questa ragazza mi ha dimostrato che segue alla lettera i miei piani alimentari e di allenamento ma la soddisfazione maggiore è stata vederla contenta e orgogliosa di quello che sta ottenendo.
 
A CHI NON PIACEREBBE STABILIRE DEGLI OBIETTIVI E RAGGIUNGERLI? A VOI NO?
 
Personal Trainer Graziano Noviello